sabato 28 giugno 2008

BARCA DI SAN PIETRO

Domani, 29 giugno, è la festa di San Pietro e Paolo, e ogni anno in questa occasione i miei ricordi ritornano a quand'ero bambina, e insieme al mio nonno, la notte fra il 28 eil 29 giugno, si preparava il fiasco (o bottiglione) con l'albume d'uovo per poi vedere il mattino successivo (meglio nelle prime ore della giornata) la famosa barca di San Pietro.

Era un'usanza molto diffusa in Lombardia e Veneto, non si fa altro che prendere un fiasco di vetro bianco, la sera del 28, riempirlo d'acqua e versarci 1 albume d'uovo fresco, lo si pone in giardino sotto una pianta (o sul balcone), lo si può mettere sia in verticale che in orizzontale (io l'ho messo in orizzontale) e il mattino successivo con la rugiada si formerà la barca di San Pietro.

Secondo la tradizione, in base alla forma che assumevano le vele, i contadini prevedevano il buono o cattivo tempo.

L'anno scorso, dopo tanti anni, ho voluto riprovare, con lo stesso entusiasmo di quando ero bambina, a fare la barca......





ecco la magia della barca......






questa sera la rifarò.......
.
.
.

7 commenti:

Perlablu ha detto...

Che bellaaaaaaaaaa....avevo letto da qualche parte questa cosa...se mi ricordo ci provo anche io....l'uovo è freschissimo....delle mie galline preso proprio oggi ^_^
Un bacione

ivonne ha detto...

ciao perla...

prova a farla questa sera, vedrai come sarà contento il tuo cucciolo ;-)

baci, ivonne

Morettina ha detto...

Che bella usanza... è fantastica!!!!
Un bacio tesora

giulia ha detto...

ma che effetto bellissimo sai che questa non la sapevo proprio?? è proprio una bella tradizione !!!

Morettina ha detto...

Salutinoooooooooo ^_^

giulia ha detto...

ciao ivy ti ho assegnato un premio, guardalo poi sul mio blog ciao giulia

Seanna ha detto...

Interesting to know.